giovedì 25 aprile 2019

25 Aprile

Un paese diviso
Creato con una stretta di mano a Teano
Da un rivoluzionario in cerca di liberazione
E da un Re in cerca di espansione
Gli Americani ripetono il percorso di Garibaldi
Gli Italiani non hanno più stomaco per la lotta
Lasciano tutto il centro nord Italia
Il Re scappa e fugge a Brindisi
I Tedeschi liberano Mussolini con l'operazione quercia
Sulle rive del lago di Garda nasce la repubblica di Salò
Brutale, forza di polizia criminale
Estremisti come Roberto Farinacci
Il Duce è isolato senza nessun potere reale
Mosso e spinto come un fantoccio
Anche la sua cara figlia Edda lo ha abbandonato
Lui ha ordinato l'esecuzione del marito Conte Ciano
Per averlo tradito nel Gran Consiglio del 24 Luglio
Fu quasi un atto di misericordia quando i partigiani lo uccisero
Fu un abominio quando fecero scempio del suo corpo
Della sua giovane innocente amante
I primi gruppi partigiani apparvero nell'autunno del 1943
Nascosti sulle colline per sopravvivere
Tra atti di ribellione e vendetta
In quella che oggi viene chiamata liberazione
Ma puzzava di guerra civile
Gli alleati da sud spingono piano
Il partito comunista raggruppa 50.000 Partigiani
A seguire il partito d'azione, radicale
Formazioni democratiche, quando ogni linea di democrazia era perduta
Intellettuali ansiosi di cancellare le macchie del fascismo
Ferruccio Parri
I Cristiano Democratici con il supporto del clero e poi i Socialisti
I Liberali con tendenze monarchiche
Palmiro Togliatti ritorna dall'esilio di Mosca
La svolta di Salerno
Il Generale Badoglio, appoggiato da Churchill traballa
Ivanoe Bonomi
I Partigiani crescono
80.000 nel Marzo del 1945
250.000 nell'Aprile del 1945
Tutti accorrono sul carro dei vincitori
Il Centro Nord viene lasciato agli Inglesi
I Partigiani,
Il loro più grande successo
Proteggono le fabbriche dalla disperata ritirata nazista
Proteggono la base per il miracolo e la rinascita
Di una nazione annunciata
Mai nata.

lunedì 22 aprile 2019