giovedì 21 maggio 2015

Schiavo

Inconsapevole regista di te stesso
Non c'è spazio tra gli Dei
Nessuna poesia di Esiodo
O
Un posto nella Teogonia

Dimmi se preferisci il pericolo
O
La schiavitù

Se puoi resistere alle finzioni del tuo tempo
Alla sua sterile burocrazia
O
Sei solo in attesa

Di qualcosa che ti porti via

(Michele Rovatti)