sabato 21 novembre 2015

Novembre

Immersi nel Golfo mistico
quando la musica era musica
e i cambiamenti della tecnica non erano
una caratteristica dell'ossessione

Il destino non è solo il frutto della nostra psicologia

La sacralità della semplicità

Come i gigli dei campi e gli uccelli nel cielo
che non pensano mai al domani

Chissà se almeno sperano
se hanno qualche alibi

Mentre i bambini d'autunno
fuori dalle scuole
Inseguono le foglie prima che arrivino a terra
le raccolgono dal vento

Restiamo in equilibrio tra la vita pensata
e quella vissuta

È possibile decidere quando essere innocenti ?
quando vivere senza sapere ?

La tua prosodia ho sempre amato

Anche se non riusciamo mai
a dire quello che vorremmo
come vorremmo
nemmeno cantando.