lunedì 24 giugno 2019

World Values Map

mercoledì 29 maggio 2019

A Poem is a Naked man



Bellissimo documentario diretto da Les Blank sul grande Leon Russell.

Documento storico su un tempo che ormai non tornerà mai più,
un tempo senza social,
senza internet,
un tempo in cui il tempo aveva un passato
e lasciava trasparire un futuro.
un tempo non bloccato in un continuo presente.
un tempo dove il denaro,
la massima certificazione del tempo,
sembrava essere meno importante
del tempo vissuto.

Enjoy

Per chi non conoscesse Leon Russell.... qui la sua "A Song for you" (1970)



lunedì 27 maggio 2019

Brevi considerazioni sulle Europee 2019

Avendo per anni criticato la misteriosa governance Europea e previsto un ritorno al nazionalismo (https://autori.fanpage.it/perche-un-ritorno-al-nazionalismo-in-europa-sembra-inevitabile/) dopo queste elezioni mi sento più positivo sul futuro del continente.

Probabilmente una nuova Europa sta nascendo, l'uniformità con la quale i partiti anti-establishment hanno dominato nei principali paesi è un ottimo common ground e base di dialogo per il futuro Europeo.

Nel non essere d'accordo con l'oscuro apparato burocratico filo sovietico, architettato da filosofi come Kojeve e amministrato da invisibili commissari auto-eletti, siamo tutti d'accordo.

E questo può essere un buon inizio.

Una nota di merito al popolo Inglese che anche durante queste elezioni ci ha ricordato come il sistema democratico si basi sul principio dell'alternanza e non sulla fede calcistica (votato sinistra o destra una volta, continuo per tre generazioni...).

I due partiti storici (Tories e Labour) sono stati puniti pesantemente per la Brexit pantomima degli ultimi mesi (i Tories in particolare, per loro è il peggior risultato dal 1832).

Ha stravinto invece un partito fondato nel Novembre 2018.... il quale, alla buona anima di chi ancora crede gli Inglesi non vogliano la Brexit e siano amaramente pentiti, si chiama... Brexit Party...

Bye Bye...


mercoledì 15 maggio 2019

E' un caso se i paesi con più anziani del mondo sono quelli dell'Asse ?



Volevo lanciare una riflessione/provocazione e chiedere se esista una correlazione tra i paesi con l'età media più alta del mondo e le alleanze durante la seconda guerra mondiale.

Uno può essere un caso, due un indizio ma forse tre sono una prova.
CIA World Factbook 2017 est.[3]
Country/TerritoryRankTotal
(Year)
Male
(Year)
Female
(Year)
 Monaco153.151.754.5
 Japan247.346.048.7
 Germany347.146.048.2
 Saint Pierre and Miquelon446.546.047.0
 Italy545.544.446.5

Questi tre paesi sono anche quelli che hanno sperimentato il maggior tasso di crescita dalla fine della seconda guerra.


La disillusione in queste popolazioni deve essere ancora viva.

Qualcosa non è ancora risolto, l'eterno ritorno non ha ancora chiuso il suo cerchio.

venerdì 10 maggio 2019

Piero Ciampi - Adius

Uno dei più grandi cantautori Italici.
Livornese, nato in Via Roma dirimpetto all'abitazione di Amedeo Modigliani.
Ha raggiunto un livello di angoscia  mai sentito nelle canzoni folk, commerciali, Italiane.
Si è bevuto fino alla morte, in perfetto stile John O'Brien.




domenica 5 maggio 2019

Il Cristo di Vetro

La stella si è oscurata
Mettiti al riparo

Le scalinate scendono
Dal lucernario il campanile di una chiesa ugonotta
Foglie di alloro, quadri di Picasso

Ossa e reperti in bacheche di vetro
Pianoforti e corvi
Lenzuoli bianchi
Polvere blu

Le piante in fiore colorano i ricordi del Palladio

Tra le avventure di Dafni e Cloe
Noi sul divano impolverato
Davanti ai modelli del palcoscenico
Ascoltiamo,
Vicini
Un tango stonato
Potentissimo

Tutto vibra, dentro e fuori
Il rumore porta criminali in città
Città fondate sull'Ipocrisia
Città fondate sull'Ideale
Dove in nessun luogo esiste fedeltà o affetto
Dove solo la necessità e la paura creano e sciolgono i legami

Tra i timori del presente e i tumori del futuro
Noi sul divano impolverato
Dentro il palcoscenico
Ascoltiamo,
Vicini
Un tango stonato
Potentissimo

Tutto vibra, dentro e fuori
Ma solo il silenzio del peccato grida

E l'animo scuote.

giovedì 25 aprile 2019

25 Aprile

Un paese diviso
Creato con una stretta di mano a Teano
Da un rivoluzionario in cerca di liberazione
E da un Re in cerca di espansione
Gli Americani ripetono il percorso di Garibaldi
Gli Italiani non hanno più stomaco per la lotta
Lasciano tutto il centro nord Italia
Il Re scappa e fugge a Brindisi
I Tedeschi liberano Mussolini con l'operazione quercia
Sulle rive del lago di Garda nasce la repubblica di Salò
Brutale, forza di polizia criminale
Estremisti come Roberto Farinacci
Il Duce è isolato senza nessun potere reale
Mosso e spinto come un fantoccio
Anche la sua cara figlia Edda lo ha abbandonato
Lui ha ordinato l'esecuzione del marito Conte Ciano
Per averlo tradito nel Gran Consiglio del 24 Luglio
Fu quasi un atto di misericordia quando i partigiani lo uccisero
Fu un abominio quando fecero scempio del suo corpo
Della sua giovane innocente amante
I primi gruppi partigiani apparvero nell'autunno del 1943
Nascosti sulle colline per sopravvivere
Tra atti di ribellione e vendetta
In quella che oggi viene chiamata liberazione
Ma puzzava di guerra civile
Gli alleati da sud spingono piano
Il partito comunista raggruppa 50.000 Partigiani
A seguire il partito d'azione, radicale
Formazioni democratiche, quando ogni linea di democrazia era perduta
Intellettuali ansiosi di cancellare le macchie del fascismo
Ferruccio Parri
I Cristiano Democratici con il supporto del clero e poi i Socialisti
I Liberali con tendenze monarchiche
Palmiro Togliatti ritorna dall'esilio di Mosca
La svolta di Salerno
Il Generale Badoglio, appoggiato da Churchill traballa
Ivanoe Bonomi
I Partigiani crescono
80.000 nel Marzo del 1945
250.000 nell'Aprile del 1945
Tutti accorrono sul carro dei vincitori
Il Centro Nord viene lasciato agli Inglesi
I Partigiani,
Il loro più grande successo
Proteggono le fabbriche dalla disperata ritirata nazista
Proteggono la base per il miracolo e la rinascita
Di una nazione annunciata
Mai nata.

lunedì 22 aprile 2019