sabato 27 febbraio 2016

Riflessi

Riflessi

Guardo il cielo riflesso in uno stagno
Alzo la testa e vedo flebili confini
Calpesto tappeti di porpora
Brucio d'impazienza
Gelo di sconforto
Verso quel luogo
Dove la gioia è la fine di ogni squilibrio
Di ogni contraddizione.