sabato 26 novembre 2016

Fantasie Chitarra


mercoledì 16 novembre 2016

Renzi, l'UE e il Neoliberalismo sovrastimato



Il fantoccio Italico si gioca l'ultima carta della voce grossa contro la "Morte Europea", non fatevi ingannare, il pupazzo è figlio illegittimo di Prodi, Ciampi, Monti e tutto lo squadrone Neoliberista ad mortem.

E proprio su queste politiche guida che hanno dominato il mondo occidentale degli ultimi quarant'anni è interessante approfondire, dagli esperimenti in Cile dei primi anni '80 i due pilastri del Neoliberismo (ricordiamo che il Liberismo del 19° sec. sfociò nella prima guerra mondiale...) sono :

1) Deregolamentazione di ogni settore possibile e apertura ad investitori e capitali stranieri

2) Riduzione dello Stato e delle sue capacità di inserirsi ed operare nel "libero mercato"

Va da se che l'Europa degli Euroidioti è in missione per conto di Dio nel tentativo di raggiungere appieno entrambi questi obbiettivi.

L'austerità, tanto odiata, non è altro che un mezzo per ridurre la capacità e lo spazio di manovra dello stato in materia fiscale e debitoria.

Il fantoccio con il "referendum" invece cerca di dare una spintarella allo smantellamento dello Stato scardinando la costituzione, ma non per una presunta maggiore velocità ed efficienza legislativa, bensì per abbatterlo piano piano pezzo per pezzo.

Eh si ... possiamo dire che Fonzarelli sta segando il ramo su cui è seduto, ovviamente lauti premi ed ulteriori posizioni saranno a lui garantiti nel caso riuscisse ad obbedire con successo (vedi Prodi).

Il punto è che oggi anche i "capoccia" economisti del mondo iniziano ad avere qualche dubbio su questo mantra neoliberista ed in particolare cominciano a sospettare che ad esso sia legato una proporzionale crescita della diseguaglianza sociale.... (che geni...)

Inoltre sono convinti non sia del tutto corretto il libero fluire di capitali verso paesi non abbastanza strutturati finanziariamente e nemmeno che ridurre la politica fiscale di alcuni Stati possa essere una soluzione adeguata.

Ma guarda un pò...

Ed è proprio in riferimento a questi temi che le due più grandi democrazie del mondo hanno recentemente votato:

NO GRAZIE

Non fatevi ingannare dai temi superficiali, questi sono voti di protesta nei confronti dell'Elite e di questo mantra socioeconomico...

Cari ragazzi, la strada che state seguendo come fosse dettata da nostro signore non funziona per tutti ma solo per alcuni e sempre per meno persone... (tra le prime 100 economie del mondo 42 sono corporations...)

Se avete tempo, prendetevi dieci minuti per leggere questo interessante articolo del fondo monetario internazionale (Giugno 2016).


Neoliberalism: Oversold? -- Finance & Development, June 2016

mercoledì 9 novembre 2016

La fine dei sondaggisti e del mainstream news

A sinistra dello 0 chi dava in vantaggio TRUMP
A destra dello 0 chi dava in vantaggio la CLINTON

I Sondaggi, così simili alle agenzie di Rating, hanno fatto il loro tempo.


Trump, Brexit ed Eurotitanic

E ora, dopo la lezione di coraggio delle due più grandi democrazie del mondo, nonché gli ultimi due imperi in successione, con Brexit e Trump...

Tocca alla scassatissima Unione Colabrodo Eurotitanic...

Prossime elezioni :

 2016
- Referendum Italiano
- Ballottaggio presidenziali Austriache

2017
- Presidenziali Francesi
- Parlamentari Tedesche
- Parlamentari Olandesi
- Parlamentari Slovene

Prevedo Euroscintille...

lunedì 7 novembre 2016

Elezioni Usa, Brexit, Referendum

- La Clinton vincerà e probabilmente, come accaduto per Obama il 6 ottobre 2008, Citigroup o Goldman Sachs le hanno già fatto avere la lista dei ministri che vogliono.

- La Brexit avverrà comunque, non pensiate che due giudici e quattro eurocoglioni convincano il parlamento Inglese a contraddire il voto popolare.

- Renzi perderà il referendum, come è giusto che sia.
Ha commesso un errore da principiante, lo ha personalizzato.
Uno statista avrebbe messo sul piatto la sua poltrona a prescindere dal risultato, per dimostrare al popolo la sua serietà e impegno di fronte ad un quesito tanto complesso.
Il beota ha detto invece che si sarebbe dimesso in caso di sconfitta per poi ritrattare e attaccarsi alla poltrona come un Cirino Pomicino qualunque.
Gli Italiani non leggeranno neanche il testo e voteranno solo per mandarlo a casa.

sabato 5 novembre 2016

il Gioco

Poggia quella valigia,
siediti
cacciamo di frodo
cosa faremo
quando ci arresteranno,

Cacciamo

Solo quella donna voglio
lo smoking sgualcito
l'odore di Luigi XIII

Non riportarmi a casa, mai più
andiamo al conservatorio
fammi ascoltare una falseta
di Sabicas
o un lamento
di Camàron

Come un coniglio braccato
se solo potesse gridare

Tu sei un buon uomo
o un fallimento
non vi è alcuna differenza
non mi ami
ma non mi inganni
e con te non so che fare

Ora ho deciso
sparerò

Conta il silenzio
nella solitudine del nostro tempo
uguale ad alcuno
se non nell'amore e nel dolore
del risveglio
dall'illusione

Ferma, voglio solo parlare
non sparare
ma lui non dovrebbe essere qui
nemmeno io

Attraverso un ponte
in corsa
Attraverso una stanza
in corsa
apri la finestra e abbracciami
non mi vedi ?

.