lunedì 24 febbraio 2020

Antifascismo e Anticomunismo

75 anni dopo la fine del fascismo e il terrore del comunismo (Fattore K di Ronchey) la mia idea provocatoria è che entrambi abbiano fatto più danni del fascismo stesso.

Tra cui :

- Un sistema ed un'educazione scolastica faziosa ed imparziale che ha favorito le nostre sconfitte sopra i nostri successi (vedi il significato unico che ha la battaglia di Caporetto in Italia rispetto alle altre grandi sconfitte delle potenze occidentali, Somme, Tannenberg, Gallipoli, Stalingrado ecc).

- Un sistema di governo il cui scopo non è governare ma controllare che nessuno lo faccia acquisendo il potere necessario per farlo.
Questa eredità è costata 70 governi in 74 anni (durata media 11 mesi) contro gli 8, 10,16 delle altre potenze occidentali.
In 11 mesi non si riesce a raddrizzare nemmeno una piccola azienda, figuriamoci un paese.

Il fascismo ed i nazionalismi imperiali sono stati errori di un passato che non ritornerà.
Il comunismo è nel mondo ancor più un lontano ricordo.

L'antifascismo e l'anticomunismo continuano a farci vivere nel terrore di cose che non possono ripetersi e condannano il paese alla miopia.

L'interesse di una nazione viene cosi' soppiantato dall'unico obbiettivo perseguibile in questo paese, l'interesse personale, della propria famiglia e ristretta cerchia di amici.
Nient'altro.

Lo stato diventa così un nemico, un'intralcio.

Oggi dovremmo pensare in termini continentali (Unione Europea) e globali.
Ma per generazioni che non sono riuscite nemmeno a pensare e organizzare il lavoro su scala nazionale è come chiedere ad un neonato che gattona di correre.

Le riforme istituzionali e l'elezione diretta del Presidente di cui si parla da decenni (passaggio da Repubblica parlamentare a Repubblica Presidenziale) con conseguente garanzia di governabilità per l'intero mandato, va fatta subito.
Si può discutere sul modello di riferimento tra il semi-presidenzialismo Francese o Premierato/Cancellierato Anglo-Tedesco ma non lasciarei troppo spazio e creatività al genio Italico di cambiare sistemi efficienti e rodati.
(1997, il governo tecnico Maccanico mai nato e il cui unico scopo sarebbe stato questo sono una buona base di partenza).

giovedì 20 febbraio 2020

Salvador and the Anteater

Salvador Dalì and the Anteater (6th March 1971)

"The only difference between a madman and myself is that i'm not mad"
"I'm against any kind of message"
S.Dalì


mercoledì 19 febbraio 2020

Oxygene (1976)

Electronic pop music first hit,way ahead of its time.
Cover Graphic by British Artist - Michael Granger



lunedì 17 febbraio 2020

Martin Lewis


Le bellissime incisioni al chiaro di luna di Martin Lewis un'artista Americano morto sconosciuto.
E' stato insegnante d'incisioni di Edward Hopper che ha sicuramente appreso bene le lezioni sulla luce.

domenica 9 febbraio 2020

giovedì 30 gennaio 2020

L'epopea del cinema

Bellissimo documentario sulla storia della settima arte e il suo ruolo nella società.

Se ve lo state chiedendo...

  1. La prima arte – Architettura,
  2. la seconda arte – Musica,
  3. la terza arte – Pittura,
  4. la quarta arte – Scultura,
  5. la quinta arte – Poesia,
  6. la sesta arte – Danza 
  7. la settima arte – Cinema.

mercoledì 29 gennaio 2020

Centenario di Fellini - A director's notebook

Nell'anno del centenario di Fellini, ormai avrete visto tutto, qui un film sperimentale con il quale Fellini si presenta al mercato Americano nel 1969.


One Way Street: Fragments for Walter Benjamin

La riflessione di Benjamin si è sviluppata attorno al problema del linguaggio, aspetto decisivo tanto dell'esperienza filosofica, che di quella artistica e letteraria. Egli è così pervenuto a una teoria dell'interpretazione basata sul concetto di un'unica e divina lingua originaria, scaduta nel corso del tempo a insieme di segni e a convenzionale strumento di comunicazione (Ueber Sprache überhaupt und über die Sprache des Menschen, 1916; Die Aufgabe des Uebersetzers, 1923). 

In questa prospettiva assumono rilievo i suoi studî sulle avanguardie e sui fenomeni artistici nella moderna società di massa, con la perdita di quel "quid" sacrale, magico e misterioso (aura) da cui l'arte era originariamente circondata e il suo scadimento a oggetto di consumo.

(Ursprung des deutschen Trauerspiels, 1928, trad. it. 1980; Das Kunstwerk im Zeitalter seiner technischen Reproduzierbarkeit, 1936, trad. it. 1966)




The Work of Art in the age of Mechanical Reproduction pdf:

martedì 28 gennaio 2020

Mitski

Lyrics


All of this turbulence wasn't forecasted
Apologies from the intercom
And I am relieved that I'd left my room tidy
They'll think of me kindly
When they come for my things
They'll never know how I'd stared at the dark in that room
With no thoughts
Like a blood-sniffing shark
And while my dreams made music in the night
Carefully
I was going to live
You wouldn't leave till we loved in the morning
You'd learned from movies how love ought to be
And you'd say you love me and look in my eyes
But I know through mine you were
Looking in yours
And did you know the liberty bell is a replica
Silently housed in its original walls
And while its dreams played music in the night
Quietly
It was told to believe
I always wanted to die clean and pretty
But I'd be too busy on working days
So I am relieved that the turbulence wasn't forecasted
I couldn't have changed anyways
I am relieved that I'd left my room tidy
Goodbye


lunedì 27 gennaio 2020

Giorno della memoria

Nel giorno della memoria ricordiamo le persecuzioni verso gli Ebrei nella storia:


7°sec dc: I Visigoti massacrano gli Ebrei e li costringono a convertirsi al Cristianesimo
711:  Gli Ebrei aiutano i Mussulmani nell’invasione della Spagna
1096: Sommossa contro gli Ebrei in Francia e Germania durante la prima cruciata
1215: Codice antiebraico del Concilio Lateranense
1278: Arresto di massa degli Ebrei in Inghilterra
1290: L’Inghilterra espelle tutti gli Ebrei
1421: Espulsione di massa degli Ebrei dall’Austria
1442: Espulsione di massa degli Ebrei dalla Bavaria
1481: L’inquisizione Spagnola brucia centinaia di Ebrei
1489: Espulsione degli Ebrei da Milano
1492: Espulsione di massa degli Ebrei dalla Spagna dopo la “Riconquista”
1494: Espulsione degli Ebrei da Firenze
1495: Espulsione di massa degli Ebrei dalla Polonie e Lituania
1497: Espulsione di massa degli Ebrei dal Portogalllo
1516: Venezia decide di confinare gli Ebrei un “Ghetto” e impone a loro carico delle tasse speciali (2.400 Ebrei su 98.000 abitanti)
1518: Gli Ottomani massacrano gli Ebrei a Hebron
1541: Espulsione degli Ebrei da Napoli
1557: Papa Paolo VI crea il “Ghetto Ebraico” a Roma
1597: Espulsione degli Ebrei da Milano
16th c: Ivan il Terribile ordina di affogare tutti gli Ebrei che rifiutano di convertirsi al Cristianesimo
1648: Migliaia di Ebrei sono masscrati da contadini in Polonia e Ucraina
1756 Voltaire scrive che gli Ebrei sono popolazione “Totalmente Ignorante”
1770 Holbach scrive che gli Ebrei sono nemici della razza umana
1791: La Russia confina gli Ebrei nelle “Zone di Residenza”
1819: Rivolta antiebraica “Hep Hep” in Germania
1881-1906: Più di 1 milione di Ebrei lascia la Russia
1871: Rivolte antiebraica a Odessa in Ucraina
1881: Rivolte ed espulsioni di massa dalla Russia
1887: Theodor Fritsch e il suo “Catechismo Antisemita”
1898: Rivolte antisemite ad Algeri e Parigi
1904: Rivolte antisemite in Russia
1905: Rivolte antisemite ancora a Odessa, Ucraina
1915: William Simmons fonda il Ku Klux Klan negli USA
1917: 70,000 Ebrei uccisi dai Menscevichi in Russia
1919: Il Giudaismo è bandito dall’Unione Sovietica
1919: I Menscevichi ritengono gli Ebrei responsabili per i Comunismo e ne uccidono 100.000
1921: 43 Ebrei uccisi in Palestina
1924: Hitler scrive il Mein Kampf
1929: Folla Araba uccide 133 Ebrei in Palestina
1930s: Gli Ebrei sono tra le vittime principali delle grandi purghe di Stalin
1933: La “Notte dei Cristalli” in Germania
1933: Primo campo di concentramento a Dachau
1936: Gli Arabi massacrano gli Ebrei di Hebron
1937: Celine scrive “Bagatelle per un massacro”
1938: Gli Ebrei Tedeschi sono espulsi dalle scuole e non possono più guidare
1939: La prima camera a gas viene aperta a Brandeburgo
1941: Gli “Einsatzgruppen” Tedeschi uccidono oltre 1 milione di Ebrei attraverso la Russia e l’Ucraina
1941: I Rumeni massacrano 200.000 Ebrei in Bessarabia e ne bruciano vivi 30.000 a Odessa in Ucraina
1944: I Rumeni massacrano 217.000 Ebrei in Transnistria
1945: Dei 9 milioni di Ebrei presenti nei territori controllati dai Tedeschi ne vengono sterminati circa 6 milioni (2 milioni ad Auschwitza, 1,4 milioni a Majdanek, 800.000 a Treblinka, 600.000 a Belzec)

sabato 25 gennaio 2020

Germanicum ed un paese ingovernabile

Eppure non è difficile capire dove siano i problemi di questa nazione ingovernabile in perenne campagna elettorale.

Francia : 10 Presidenti in 73 anni (4° e 5° Repubblica dal 1947 ad oggi)

Regno Unito: 16 Primi Ministri in 75 anni (dal Luglio 1945 ad oggi)

Spagna : 20 Presidenti in 84 anni (10 Dittatura Franchista dal 1936 al 1975, 10 Spagna Repubblicana)

Stati Uniti D'America: 10 Presidenti in 75 anni

Germania: 8 Cancellieri Federali in 71 anni (Dalla Repubblica Federale Tedesca 1949 ad oggi).

Italia: 66 Presidenti del consiglio e Governi in 74 anni (Età Repubblicana dal 1946 ad oggi)


E adesso stiamo pensando ad un'altra bella legge elettorale a prova di fisico nucleare.

PROPORZIONALE:
400 seggi
6 eletti all'ester1
1 uninominale in Val d'Aosta
In Trentino Alto Adige viene mantenuta la previsione di collegi uninominali accanto ad una quota proporzionale.

SOGLIA DEL 5%:
Ok questo è semplice

....

DIRITTO DI TRIBUNA: I partiti che non superano il 5% ma ottengono un quoziente pieno in almeno tre circoscrizioni presenti in almeno due regioni diverse, ottengono i deputati corrispondenti a quei quozienti. Per il senato occorre raggiungere il quoziente pieno in almeno due circoscrizioni anche se nella stesse Regione. Anche in questo ci si ispira a Budeswahlgesetz che ha un diritto di tribuna per i piccoli partiti in certe condizioni.


COLLEGI E CIRCOSCRIZIONI: la proposta mantiene i 63 collegi plurinominali proporzionali e le 28 circoscrizioni del Rosatellum. Una volta stabilito quanti seggi spettano a ciascun partito a livello nazionale, un algoritmo stabilisce la distribuzione nelle 28 circoscrizioni e poi quella nei 63 collegi plurinominali proporzionali.
LISTINI BLOCCATI: la proposta di Brescia mantiene nei 63 collegi proporzionali i listini bloccati del Rosatellum(anche qui come in Germania); viene modificato il limite dei 4 nomi, visto che i deputati da eleggere sono 391, rispetto ai 386 del proporzionale del Rosatellum.
PREFERENZE: non se ne parla nel testo depositato. La maggioranza ha deciso di rinviare al successivo confronto parlamentare questo punto. In ballo ci o il mantenimento dei listini bloccati di 4-5 nomi o vari tipi di preferenze, compreso il modello svedese, con listini scalabili se le preferenze ottenuto da un candidato sono almeno una percentuale (esempio 25%) dei voti del partito.

mercoledì 22 gennaio 2020

What creates wealth in a nation

What creates wealth in a nation :

Without attempting to rank them in order of importance, but just listing them alphabetically, they include:

1) control of inflation,
2) educational opportunities,
3) effectiveness of government,
4) enforcement of contracts,
5) freedom from trade barriers,
6) incentives and opportunities for investment of capital,
7) lack of corruption,
8) low risk of assassination,
9) open currency exchange,
10)protection of private property rights,
11)rule of law,
12)unimpeded flow of capital.

History is something that very few people have been doing while everyone else was ploughing fields and carrying water buckets.

lunedì 30 dicembre 2019

Hyperstealth tecnologia militare

Interessantissimo materiale che permette di curvare la luce da un oggetto rendendolo invisibile.


Building stampati in 3D il futuro delle costruzioni

Meglio un video di tante parole.

Si aprono prospettive nuove e molto interessanti per l'edilizia mondiale, la sostenibilità e riduzione dei costi.

Probabile che nel prossimo futuro non sarà più necessario lavorare 30 anni per acquistare un appartamento da pochi metri quadri.