lunedì 9 novembre 2020

Bye Bye Trump, ci mancherai.


E così il Donald più famoso del mondo (dopo il Big Mac) lascerà la Casa Bianca.

Il mondo occidentale è in giubilo.

Ma perché ?

venerdì 6 novembre 2020

Regime Sanitario e biosicurezza


Il pensiero univoco prende sempre più spazio e a questo punto non resta che chiedersi se e quando si ritornerà mai alla stato precedente l'inizio della pandemia.

giovedì 5 novembre 2020

Cliodinamica e la previsione del futuro


Nel 2010 il professor Peter Turchin predisse un'elevata instabilità politica negli Usa e Occidente nel 2020.

Come è stato possibile ?

sabato 31 ottobre 2020

Libertà

Quante vite ho accompagnato
Il mio nome da sempre echeggia nei luoghi della sofferenza
In ogni abuso, ogni violazione
Ad ogni sopruso sono presente
In ogni goccia di sudore
In ogni goccia di sangue
Nemici politici 
Amanti intrappolati
Sabine e Cassandre
Prigionieri dello spirito costretti alla conversione
Sono a fianco di ogni Dio
Sono la realtà di ogni Illusione
Proteggo il fuoco della speranza e della giustizia
Conosco gli uomini nel loro buio più profondo
Quando piangono incatenati ai loro corpi
Umiliati
Imprigionati nell'anima, nella mente, nel cuore
Li consolo, sorreggo
Non li abbandono mai
Anche quando la fine sopraggiunge
Io sono ancora lì
Pronta ad essere raccolta 
Sono la vita che sempre risorge
Dopo le guerre e malattie
Carestie e Pandemie
La morte è la mia sublimazione
Contenermi può essere una necessità
Soffocarmi una fatalità
La mia limitazione diventa potere
Chi m'imbriglia, mi lega, imbavaglia
E' potente ma si abbaglia
Chi s'inganna di sconfiggermi
Cade sui suoi passi
Paura e terrore
Mascherati d'amore e protezione
Ignoranza e violenza
Mascherati da saggezza e misericordia
Odio e avidità
Mascherati da lungimiranza e generosità
Sempre loro
Dannati nemici
Le vostre momentanee vittorie
Sono solo pause verso le naturali gioie
Delle feste più grandi 
Degli amori più veri
Degli spazi più aperti
Laddove nessuno chiama il mio nome.

sabato 24 ottobre 2020

La paura della paura stessa è la più grande paura.


La reazione Italiana (e non solo) alla sedicente pandemia è una vergogna per la sua dimostrazione di fragilità e debolezza.

Ogni giorno assistiamo al bombardamento mediatico da parte dei terroristi della disinformazione e scienziati frustrati in cerca di gloria.

Ma vi è un punto, lungo la linea del tempo, in cui il danno creato dalle misure preventive risulta superiore alla minaccia stessa.

La domanda è...

 Lo abbiamo già superato ?

mercoledì 21 ottobre 2020

Chauvet Cave - Cave of Forgotten Dreams by Werner Herzog (2010)


 Bel documentario su quello che si può tranquillamente considerare uno dei più grandi capolavori artistici della storia dell'umanità.

Pitture e incisioni dal paleolitico superiore (33.000 anni a.c.) di diversi animali ed esseri umani.

giovedì 8 ottobre 2020

Perché la negatività è più virale ? (...e perché il mondo è sempre più oscuro...)




Ogni giorno e ad ogni click le nostre personalità vengono sottilmente manipolate ed influenzate attraverso l'utilizzo della rete e dei social.

Ma come mai il mondo sembra diventare sempre più oscuro e le notizie sempre così esageratamente amplificate verso il peggio ?

sabato 3 ottobre 2020

Gli Usa hanno dichiarato guerra al Partito Comunista Cinese (e nessuno ne parla...)


Il segretario di Stato Mike Pompeo il 23 Luglio scorso ha tenuto uno storico discorso all'esterno della Nixon Library.

Senza tanti giri di parole dopo decenni di una politica di engagement iniziata propro da Nixon e  Kissinger nel 1972, oggi gli Stati Uniti chiamano l'occidente ad unirsi ancora una volta contro quella che è probabilmente la più grande minaccia mai affrontata.

Tutto iniziò per contrastare, contenere e circondare l'Unione Sovietica.

giovedì 10 settembre 2020

Chiara Ferragni e la Colpa alla "Cultura Fascista"

La Chiara nazionale ha commentato l'omicidio Willy incolpando la "Cultura Fascista".

I due balordi delinquenti che hanno vigliaccamente pestato a morte il povero ragazzo mi sembra abbiano più a che fare con la cultura camorristico, mafiosa, delinquenziale tanto promossa sui media social e non.

Se pensiamo al numero di film, libri, serie televisive sfornate recentemente nel bel paese vediamo come l'immagine meglio e maggiormente esportata sia proprio quella del delinquente di strada, senza passato, senza futuro, senza speranze.

Non credo che questo abbia a che vedere con la cultura fascista. 

mercoledì 9 settembre 2020

Fake news e la nuova realtà - Post Verità



Le fake news o notizie false sono una cosa vecchia come la storia dell'uomo e la sua capacità di comunicare, trasmettere e suscitare emozioni.

Tanto per intenderci alcuni esempi come l'Iliade, l'Odissea, le religioni o le ideologie possono essere considerate fake news.

Niente di nuovo sotto il sole quindi, se non fosse che i mezzi di comunicazione dalla loro nascita ed evoluzione hanno disegnato una parabola e ora ci troviamo nella fase discendente.

Questo perchè l'espansione dei mezzi di comunicazione è inversamente proporzionale alla qualità dei contenuti.

All'aumentare del primo si riduce il secondo.

La comunicazione moderna trae profitto dai numeri di click e visualizzazioni, dalla viralità e condivisione. Non dai contenuti.

Conta solo il numero non il contenuto (lo stesso accade anche alla vita delle persone ma questa è un'altra storia).

martedì 1 settembre 2020

La crisi Italiana dell'ultimo ventennio in 5 punti (considerazioni e proposte)


- Economia

Pil - 4,3%

Pil procapite -6,9%

Consumi delle famiglie - 2%

Compravendita abitazioni -23,7%

Produzione Industriale -17,9%

Tasse + 47,4% (la copertura del debito pubblico con i risparmi dei privati continua)

giovedì 27 agosto 2020

Indifferenza


Petali e fiori ignorati
Vite Ignorate
La prudenza è incontinenza della parola
L'ultima nota della malinconia è sempre amara
Ripetitivo
Senza regole
L'eternità è nella tua mente 
Un'idea 
Un impulso vitale
Lo spirito si è perso
Nello scontro tra le terre e le acque
Issa la tua insegna affinché possa essere derisa 
Mostrati e apriti
Affinché tu possa essere ferito
E poi curato
Amato
E poi dimenticato
I tuoi sogni devono superare il tuo ego
Immersi in quella illusione dolciastra
Senza speranza 
che del cuore s'impadronisce.

giovedì 6 agosto 2020

Umberto Eco - Sul complotto, da Popper a Dan Brown (2015)

Di seguito un'interessante lezione sulle teorie del complotto e il fascino che esse suscitano.

Il complottista è un credente secolarizzato, la sua forma mentis è la stessa di un credente convinto di avere accesso ad una verità negata o non compresa dai più.

Enjoy



martedì 23 giugno 2020

Cenotafio (Tomba Vuota)

Quella tristezza dolciastra che affanna
affonda il cuore
Senza speranza
Riportami nel buio e lasciami nel nulla
Dimenticato
Invisibile
Solo da lì potrò iniziare una rivoluzione
Un pensiero Vergine
Non condiviso
Per un instante soltanto
Lungo un'eternità
Sarà pura Bellezza

giovedì 11 giugno 2020

La strategia del terrore

La pandemia è l'ultimo, ed in assoluto il più efficace, strumento attraverso il quale reprimere e controllare la società in maniera discutibilmente superiore al reale pericolo.

Dal 2001 in avanti il mondo occidentale vive in un stato di terrore continuo

Alimentato da:

- Estremismi Terroristici (religiosi, politici, ideologici)
- Finanziario (2001,2008.2010,2019)
- Biosicurezza (Sars 2002, Mani - Piedi - Bocca 2008, Aviaria 2009, Mers-Cov 2012, Coronavirus 2019)

Mossi dalla paura, abbiamo accettato misure e limitazioni delle nostre libertà come mai prima nella storia.

Abbiamo accettato di restare confinati in casa a comando.

Chiudere ogni attività

Abbandonare i malati.

Lasciarli morire e bruciarli senza funerale.

Soli.

Pendere dalle labbra di scienziati criminali mentre vendono dalla tv pubblica le loro cure.

Richelieu e Francois Leclerc du Tremblay lo avevano capito bene.
Le notizie sono la piu' grande distrazione.
Separano la mente dalla realtà.

Non fare domande.

Non fare domande.

Ma

Fino a che punto saremo disposti ad arrivare nel nome del terrore ?

Direi che con il Coronavirus la risposta l'abbiamo già vista.

Nel nome della Vita intesa unicamente come tempo biologico saremo disposti ad accettare tutto.

A questo punto è però lecito chiedersi;

Che società siamo diventati ?

Qualsiasi cosa pur di vivere un giorno in più ?

Se mi raccontassero in un altro tempo di quanto ho e abbiamo vissuto penserei ad una società di
Ratti e schiavi.

Ratti e schiavi.

Ratti e schiavi.

lunedì 8 giugno 2020

Black Lives Matter e' sbagliato

C'è un detto in inglese che mi viene in mente quando leggo e guardo le proteste dietro lo slogan Black lives matter.

"The road to hell is paved with good intentions"
La strada per l'inferno è lastricata di buone intenzioni.

Queste proteste sono piene di buone intenzioni ma con quello slogan stanno dividendo.
E le divisioni portano ad odio e ancora più razzismo.

La risposta giusta sarebbe quella, certamente più difficile, di protestare contro tutte le morti per mano della polizia.

Gli esempi di MLK, Gandhi, Mandela sarebbero quelli da cui trarre ispirazione.

Non scendete in piazza per chiedere la tutela di un'etnia o razza ma scendete in piazza per la tutela di una vita, andando oltre il colore della pelle.

Immaginate se foste a capo della polizia o del paese e dopo i fatti di Minneapolis vedeste milioni di persone protestare per i diritti e le vite dei neri.

Se a capo di queste proteste ci fossero uomini e donne di colore insieme a bianchi e gialli che cosa pensereste di loro ?

Probabilmente, eccoli qui i soliti rompicoglioni, ne tocchi uno e piangono tutti, la solita lagna da quattro secoli.

Mettiamo adesso foste sempre lo stesso capo della polizia, o del paese, e dopo i fatti di Minneapolis vedeste milioni di persone protestare per la morte, non di un nero, ma di un essere umano.

Se a capo di queste proteste ci fossero uomini e donne di colore che cosa pensereste di loro ?

Ne avreste certamente, ed inconsciamente, molto rispetto.

Tutti i popoli nel corso della storia hanno subito il giogo della schiavitù e del razzismo.
Ogni razza ed etnia inizia a liberarsi quando smette di considerarsi o lasciare che gli altri la considerino inferiore.
Black lives matter rimarca un'inferiorità

La libertà è una proiezione, un'idea, prima che diventi realtà perchè davanti alla morte siamo tutti uguali.

#alllivesmatters #reformpolice #reformjustice

domenica 7 giugno 2020

Teorema (1968)


Consigli cinematografici e riflessioni varie con Glauco Cavazzuti.

In questo episodio Teorema di Pasolini.

sabato 6 giugno 2020

Prima che gli uomini dessero un nome ai colori

Sporchiamo il foglio
Una nuova globalizzazione è alle porte

Vostra maestà è circondata da traditori, non abbiamo le riserve che le hanno detto
Sonata per pianoforte di Scriabin in Fa minore, opera 20
Leggera e piacevole come una folata di vento in estate

Lei ti ha richiamato ?
Mai
O meglio, mi ha sorpreso
Ti ha cercato ?
Mai

giovedì 4 giugno 2020

George Floyd razzismo o mala polizia ?

Rivedendo il video dell'arresto di George Floyd, l'impressione è che il tragico incidente sia più imputabile ad agenti violenti che razzisti.

L'ultima pattuglia arrivata nella zona del fermo, quella composta da Derek Chauvin (il poliziotto con il ginocchio sul collo di Floyd) e Tou Thao (il poliziotto che allontana i passanti mentre filmano e chiedono di sentire il polso di Floyd), sembra proprio quella dei duri veterani che arrivano a mettere le cose in ordine.

Chauvin in 19 anni di servizio ha collezionato due note di merito per coraggio, 17 denunce ed è stato coinvolto in 3 scontri a fuoco di cui uno fatale.
Thao 6 denunce e una causa per condotta brutale.

venerdì 29 maggio 2020

Evoluzione Sociale

Evoluzione Sociale ?

Politica - Finanza - Biosicurezza

Il diritto alla salute si trasforma in un impegno giuridico alla sicurezza sanitaria attraverso il quale si apre la possibilità di implementare misure politiche di privazione, limitazione, sanzione e controllo senza precedenti.




mercoledì 27 maggio 2020

Stalker (1979)



Stalker di Tarkovsky

Iperrealtà - Metanarrativa - Arte - Poesia.

La nostra incapacità di discernere coscientemente la realtà da una sua simulazione.

"I prefer to express myself metaphorically. Let me stress: metaphorically, not symbolically. A symbol contains within itself a definite meaning, certain intellectual formula, while metaphor is an image. An image possessing the same distinguishing features as the world it represents. An image — as opposed to a symbol — is indefinite in meaning." A.Tarkovsky




Guarda il film qui

sabato 16 maggio 2020

16-5-2020 - Riflessioni

Alcune considerazioni sul momento che stiamo vivendo.

- La libertà come concetto sopravvalutato

In questa quarantena stiamo sperimentando cosa possa aver significato vivere sotto un regime che regolamenta e dispone della nostra libertà di movimento.

Molte persone stanno soffrendo per queste limitazioni, altre hanno trovato uno schermo dietro il quale proteggersi e coprirsi.

Segretamente, ci sono individui per cui la libertà crea più ansie e preoccupazioni dell'autorità.

Capisco come alcune figure possano pensare sia giusto e positivo liberare i popoli dalla libertà.

- Equilibrio tra altruismo ed egoismo

La autorità hanno cercato, stanno cercando, di individuare il giusto punto di equilibrio tra altruismo ed egoismo.

a) Chiudiamo tutto per salvare migliaia di vite.

b) Riapriamo per non rischiare di perdere una generazione (Se una manovra finanziaria Italiana vale in media 30 miliardi, con un provvedimento da 150 è come indebitarsi per 5 anni in 3 mesi).

Solo il tempo giudicherà la giustezza di queste scelte.

L'impressione odierna è che l'altruismo politico nasconda al suo interno il più grande degli egoismi.
Il viscerale amore per il consenso presente, l'unica linfa vitale di ogni classe dirigente.

- Silvia Romano

Perché insultare una giovane ragazza appena liberata dopo 18 mesi di prigionia ?

Vi disturba il riscatto ?

Vi disturba la conversione ?

O Vi disturba la forza che ha dimostrato nel saper resistere a 18 mesi di prigionia ?

Qualsiasi decisione abbia preso, è sopravvissuta.

Ha scelto di vivere.

- Virologi

Una delle pagine più pietose di questa pandemia spetta proprio agli "Scienziati" che nel nome della "Scienza esatta" e delle loro qualifiche, emettono sentenze così contraddittorie da far impallidire i quattro amici al bar.

Come l'acqua di Talete, l'aria di Anassimene, il fuoco di Eraclito o l'atomo di Democrito hanno tutti il loro archè.

Quante frustrazioni, quanta miseria in questa materia più umana che scientifica.

Di tanto in tanto, una Socratica ammissione d'ignoranza avrebbe salvato la categoria.



lunedì 11 maggio 2020

Gli Hedge Funds iniziano ad acquistare i Bitcoin



Essendo stato uno dei primi in Italia a scrivere ed elogiare regolarmente questa rivoluzione digitale chiamata Bitcoin (dal 2012-2013 vedi qui) torno a postare, dopo anni, una notizia molto importante nel giorno del 3° halving.

l'Hedge Fund Tudor di Paul Tudor Jones ha distribuito ai suoi clienti l'ultimo outlook sulla situazione finanziaria globale e la strategia operativa per trarre il maggior profitto dallo scenario inflazionistico.

(Paul Tudor Jones è il filantropo che predisse il crash del 1987, attivo con successo sui mercati globali dagli anni '70 - Tudor Group)

Tra le posizioni del fondo ha elencato nell'ordine:

domenica 10 maggio 2020

I Protagonisti (1992)




Guarda il film qui

p.s. 
Scusate nel video lo chiamo Il giocatore traducendo il titolo Inglese, in Italiano lo hanno chiamato i Protagonisti...

domenica 3 maggio 2020

Canto LXXXI - Ezra Pound




C.E.I.:

Ecclesiaste 1,2

Vanità delle vanità, dice Qoèlet,
vanità delle vanità, tutto è vanità.

Ecclesiaste 12,8

Vanità delle vanità, dice Qoèlet,
e tutto è vanità.


Quello che veramente ami rimane,
il resto è scorie

Cramps Live 1977 - di Glauco Cavazzuti



Qui sotto riporto alcune note di Glauco Cavazzuti riguardanti un incredibile concerto che i Cramps riuscirono a fare all'interno di un Ospedale Psichiatrico.

"Ciao Mick, 

Qui trovi un video dei “Cramps” la famosa garage band che riuscì a suonare all’interno di un’ospedale psichiatrico; non si sa come riuscirono ad ottenere l’autorizzazione a suonare all’interno della struttura della Napa State mental hospital. Il leader carismatico Lux Interior e la sua compagna Poison Ivy sono sempre stati profondi sostenitori della massima libertà d’espressione artistica, senza censura (famose anche le loro performances fetish e transgender), dimostrando che i “cosiddetti malati mentali” non sono meno “matti” di noi presunti normali quando diamo sfogo artisticamente ai nostri più profondi impulsi inconsci e liberatori. Il video amatoriale ne è una stupenda riprova. 

Durante il tour del 1978 i Cramps decisero di farsi 3.000 km da New York fino a Sacramento per suonare al Napa State Mental hospital. Un evento straordinario difficile da credere se non fosse che il gruppo riprese il tutto con una camera amatoriale Sony. Grazie alla forza travolgente di Lux Interior la folla inizia a dimenarsi e a contorcersi al ritmo delle canzoni rockabilly. Tra contatti, spinte e sguardi catatonici il concerto prosegue verso il caos, in una performance artistica visionaria, genuina, spontanea, non convenzionale che solo la pura e libera follia può esprimere. 
Credo che sia decisamente alternativo narrare oggi giorno di una performance simile a quella dei Cramps al Nape State mental ospital o di Art brut! In un periodo dominato dall’emergenza sanitaria Covid19 e dalle preoccupazioni per il conseguente disastro economico globale, in cui anche tutti i parametri della società a cui eravamo abituati sono saltati, parlare di arte che oggi sembra la cosa più inutile, a maggior ragione dalla parte di veri emarginati come I “cosiddetti” poveri malati mentali è una provocazione veramente controcorrente, un atto quasi messianico, di profondo senso cristiano....è un parlare della dignità creativa degli ultimi, oggi ancora più ultimi ed abbandonati a loro stessi e alla loro solitudine!"

"Lo spirito più geniale è prossimo alla follia" David Hume




venerdì 1 maggio 2020

Lil Peep - Everybody's Everything (2019)







1 - "praying to the sky" - 0:00 2 - "the way i see things" - 3:59 3 - "high school" - 6:13 4 - "another song" - 9:01 5 - "five degrees" - 11:10 6 - "nothing to u" - 13:34 7 - "its me" - 16:02 8 - "ghost boy" - 18:10 9 - "veins" - 20:21 10 - "wanna be" - 23:51 11 - "shame on u" - 26:05

lunedì 27 aprile 2020

Lo spettro della disobbedienza e lo spettro dell'unione.

Stiamo assistendo alla storia in divenire, quante pagine e parole verranno scritte e dette dai posteri.
Quante domande e punti interrogativi riempiono il nostre presente.
Ogni azione e decisione presa muove critiche, tutti hanno un'opinione, spesso in contrasto e questo la dice lunga sullo stato di confusione che colma le nostre giornate.

Il futuro sembra non dipendere più dalla nostra volontà, qualcosa è andato storto e ora aspettiamo.
Aspettiamo le notizie, aspettiamo il vaccino, aspettiamo mentre cerchiamo di reinventarci di re-immaginarci.

Abbiamo perso una grossa parte della nostra libertà, una parte del tutto importante come il tutto.
La libertà al singolare esiste soltanto nelle libertà al plurale diceva Croce.

Le attività e le imprese potranno resistere qualche mese ma inevitabilmente senza fatturato nessuno è al sicuro.

La burocrazia e la nostra abilità nel complicare le cose non ci aiuteranno, la velocità è fondamentale e inversamente proporzionata alla dimensione degli aiuti.
Al ridursi della prima la seconda dovrà aumentare in maniera esponenziale.

E non stiamo brillando per la nostra velocità.

Gli Italiani sono un popolo disunito e non particolarmente coraggioso.
Gli Italiani non fanno rivoluzioni, piuttosto pensano a come fottere il vicino o le istituzioni in silenzio, ognuno per se.

Siamo individualisti creativi.

Queste caratteristiche le abbiamo affinate attraverso i secoli fino all'armistizio del 3 Settembre (ufficializzato l'8) quando nella penisola si sono trovati cinque Comandi diversi.
Tutti comandavano, nessuno obbediva, ognuno per se.

Lo spettro della disobbedienza ci accompagna dalla nascita.

In questo momento storico lo spettro della disobbedienza rischia di mescolarsi con una caratteristica a noi pressoché sconosciuta, lo spettro dell'unione.

Uniti nella disobbedienza o uniti nell'ordine per attraversare questo guado di fronte al quale la storia ci ha posto.

Ai posteri l'ardua sentenza.

martedì 21 aprile 2020

Le Ballon Rouge



Prendetevi una mezz'oretta per un pò di poesia.

Le Ballon Rouge (1965) Albert Lamorisse.
Unico cortometraggio ad aver mai vinto l'oscar come migliore sceneggiatura.




venerdì 17 aprile 2020

Luis Sepulveda


Ci ha lasciato ieri lo scrittore Cileno Luis Sepulveda.
Personaggio controverso, come tutti i grandi del resto, non era un pacifista e il suo orientamento politico, a tratti quasi estremista, ha creato non poche antipatie.
La solidarietà e la fratellanza sono da sempre state le sue bandiere.
Quelle che in Europa, dove lui è morto, scarseggiano.

Oggi in un mondo tanto a debito da rischiare il collasso con un mese di fermo, nemmeno fosse un castello di carta, sembra tutto possa venire a mancare.
Tutto meno, ironicamente, i tanto agognati soldi.
Quelli ormai è chiaro, si creano e inventano con un click sui computer delle banche centrali trasformandoli in debito per le generazioni future e voti per le generazioni presenti.

giovedì 16 aprile 2020

La guerra del Petrolio e la rielezione di Trump


Alcune brevi considerazioni sulla guerra del petrolio in atto e le ripercussioni sulla prossima elezione di Trump.

Chiunque legga o scriva di geopolitica sa bene che il Petrolio, in quanto principale risorsa energetica della produzione e movimentazione mondiale, è uno degli elementi più importanti del globo.

Il 9 Marzo l'Opec (guidata da Arabia Saudita) e Russia (+), rinominato Opec +, non si sono accordati sul taglio alla produzione, decidendo di aumentarla.

Sul Petrolio si sta abbattendo la tempesta perfetta, il coronavirus ridurrà la domanda a dei livelli che difficilmente permetteranno ai principali produttori di controllarne il prezzo.
I Sauditi, che hanno i costi di estrazione più bassi e pozzi relativamente vicini ai principali nodi marittimi, stanno svendendo il loro petrolio per i prossimi mesi a prezzi molto inferiori a quelli di mercato (i dati di alcuni giorni fa parlano di 4 dollari al barile per il mercato asiatico).

La riduzione del prezzo mette pressione all'industria dello Shale Oil americano.
Questa rivoluzione produttiva ha portato negli ultimi anni gli Usa a diventare il principale esportatore del mondo.
Se il prezzo non torna a salire verso i 40$ al barile gli impianti saranno costretti ad interrrompere la produzione (20$ è il loro production cost indicativo), la disoccupazione di un'industria e lobby così importante significa un problema molto grande per Trump e se fino a qualche mese fa sembrava scontata una sua rielezione, oggi, causa virus e questa meno pubblicizzata guerra del petrolio è a rischio.

Intanto MBS e Putin si dichiarano entrambi estranei al problema creato all'industria Statunitense scaricandosi "il barile" a vicenda.

Per quanto tempo il prezzo del petrolio resterà così basso ?

Riuscirà Trump a convincere il cartello globale a ridurre la produzione al punto da mantenere alti i prezzi ?

Ironico come un errore uscito da un laboratorio Cinese potrebbe costare la rielezione al Presidente che in politica estera ha avuto il merito di prevedere una forma di isolazionismo e autosufficienza oggi inevitabile.

lunedì 6 aprile 2020

Perfida Albione - La storia che non conosciamo




Ho letto un'interessante libro sul rapporto tra l'Italia e l'Inghilterra di Enrico Montermini chiamato "Perfida Albione"


Il testo ripercorre la ricerca dell'indipendenza energetica Italiana dal 1934 in avanti e le contromosse dei governi Inglesi per impedircelo.

Ricco di documenti inediti di cui qui sotto vi propongo un estratto.

Vae Victis...Guai ai vinti perché la storia la scrivono i vincitori...

DOCUMENTO N 9
Resoconto del colloquio tra Winston Churchill e il delegato apostolico monsignor William Godfrey del 17.11.1945.

SEGRETISSIMO

sabato 4 aprile 2020

Coronavirus : Mitigare e Sopprimere



I Paesi stanno reagendo in maniera diversa a questa emergenza ma qual è la strada giusta ?

I modelli epidemiologici utilizzati ci dicono che senza politiche di contenimento l'80% della popolazione si contagerebbe in poche settimane, il 4,4% verrebbe ricoverata ed il 30% finirebbe in terapia intensiva.
Di questi uno 0,9% morirebbe.
Stando a questo modello il numero delle persone in terapia intensiva supererebbe il numero dei posti icu (intensive care unit) della sanità in brevissimo tempo.

Da qui la scelta di alcuni paesi di attuare un lockdown totale.
In Italia la situazione è particolarmente grave per l'età media dei contagiati (63 contro i 47 anni in Germania) e i nostri costumi.
Il numero di over 35 che vivono con i genitori ed il numero di famiglie con tre generazioni nella stessa casa è tra i più alti del mondo.
In Cina solo il 12% della popolazione è over 65 in Gran Bretagna il 19% in America il 17% e in Italia il 23%.

Ora, a questi modelli epidemiologici si stanno affiancando modelli economici, il virus non verrà sconfitto con due settimane di quarantena ed in caso di riapertura la seconda ondata è più che una probabilità.

Ma qual è il costo di un'economia on e off in attesa di un vaccino che potrebbe arrivare tra un anno o non arrivare affatto ?

I leader del mondo si trovano di fronte a scelte molto difficili.

Sopprimere (Chiusura totale, Fase 1) permettendo al sistema sanitario di guadagnare tempo aumentando e migliorando le proprie strutture e Mitigare (Riapertura graduale, Fase 2) per permettere all'economia e al tessuto sociale di non collassare.

Sarà il giusto bilanciamento tra queste due strategie, in attesa di un vaccino, a guidarci fuori da questo momento.

sabato 28 marzo 2020

Considerazioni su questa pandemia e il futuro Europeo



Come sarà la vita dopo, o forse con, questa pandemia ?
Quali scenari geopolitici si aprono come conseguenza di quello che stiamo vivendo ?

Predire il futuro è da sempre una possibilità preclusa all'uomo, ma speculare e ipotizzare ci è concesso.

sabato 21 marzo 2020

L'origine del Coronavirus



A quanto pare e che con le limitate informazioni alle quali è possibile accedere sembrerebbe che il Coronavirus non sia altro che un errore proveniente da un laboratorio militare batteriologico Cinese.

Nel 2019 un operatore è stato infettato e da lì è iniziata la pandemia.

A Wuhan si trova l'unico laboratorio per la sperimentazioni di armi batteriologiche sul continente terra (tutti gli altri sono su piattaforme marittime o isole).

E' un operazione fatta di proposito ?

mercoledì 18 marzo 2020

Taumaturgia

Riprogrammare la prossemica
Cancellare la percezione aptica
Un unico mezzo, la lotta
Ridi perché contento della realtà
O perché in grado di deformarla ?
Incredibile mancanza di strategia
Nella fragilità ogni piano salta
Improvvisazione
Siamo le ultime generazioni di Sapiens
Transumanesimo e ingegneria genetica muovetevi
Non saremo mai più così deboli
Non vorremo mai più essere così deboli
Scrivo a voi, sculturi di un domani la cui materia sarà argilla umana
Plasmata da ogni parola, ogni gesto, ogni numero
Scrivo a voi, Re taumaturghi.



martedì 17 marzo 2020

Karl Haushofer e Halford Mackinder. I padri della Geopolitica Tedesca ed Inglese a confronto

La geopolitica Europea non coincide con quella delle talassocrazie Anglosassoni, anzi, le due sono diametralmente opposte.

Esaminiamo qui sotto brevemente il pensiero di Karl Hauhofer (Lebensraum) e quello di Halford Mackinder (Pivot Heartland).

Da una parte l'Europa continentale dovrebbe unirsi alla Russia per formare il centro più potente al mondo (Haushofer).

Dall'altra parte bisogna fare tutto il possibile per evitare questa possibilità continuando a pattugliare i mari e choke points del mondo (Mackinder) (vedi immagine)

mercoledì 4 marzo 2020

La Battaglia d'Algeri


Bellissimo film di Gillo Pontecorvo che descrive la gli anni dal '54 al '57 in Algeria.
La fine dell'impero coloniale Francese dopo la sconfitta di Dien Bien Phu nel 1954 in Indocina.

Non è argomento del film ma trovo interessante il confronto tra i "ritiri" post seconda guerra mondiale delle potenze coloniali Inglese e Francese.
I primi sono stati sorprendentemente meno violenti dei secondi.

Musiche di Ennio Morricone.

A questo link potete vedere il film online.

Guarda qui il film

lunedì 24 febbraio 2020

Antifascismo e Anticomunismo

75 anni dopo la fine del fascismo e il terrore del comunismo (Fattore K di Ronchey) la mia idea provocatoria è che entrambi abbiano fatto più danni del fascismo stesso.

Tra cui :

- Un sistema ed un'educazione scolastica faziosa e parziale che ha favorito le nostre sconfitte sopra i nostri successi (vedi il significato unico che ha la battaglia di Caporetto in Italia rispetto alle altre grandi sconfitte delle potenze occidentali, Somme, Tannenberg, Gallipoli, Stalingrado ecc).

- Un sistema di governo il cui scopo non è governare ma controllare che nessuno lo faccia acquisendo il potere necessario per farlo.
Questa eredità è costata 70 governi in 74 anni (durata media 11 mesi) contro gli 8, 10,16 delle altre potenze occidentali.
In 11 mesi non si riesce a raddrizzare nemmeno una piccola azienda, figuriamoci un paese.

Il fascismo ed i nazionalismi imperiali sono stati errori di un passato che non ritornerà.
Il comunismo è nel mondo ancor più un lontano ricordo.

L'antifascismo e l'anticomunismo continuano a farci vivere nel terrore di cose che non possono ripetersi e condannano il paese alla miopia.

L'interesse di una nazione viene cosi' soppiantato dall'unico obbiettivo perseguibile in questo paese.
L'interesse personale, della propria famiglia e ristretta cerchia di amici.
Nient'altro.

Lo stato diventa così un nemico, Un intralcio.

Oggi dovremmo pensare in termini continentali (Unione Europea) e globali.
Ma per generazioni che non sono riuscite nemmeno a pensare e organizzare il lavoro su scala nazionale è come chiedere ad un neonato che gattona di correre.

Le riforme istituzionali e l'elezione diretta del Presidente di cui si parla da decenni (passaggio da Repubblica parlamentare a Repubblica Presidenziale) con conseguente garanzia di governabilità per l'intero mandato, va fatta subito.
Si può discutere sul modello di riferimento tra il semi-presidenzialismo Francese o Premierato/Cancellierato Anglo-Tedesco ma non lasciarei troppo spazio e creatività al genio Italico di cambiare sistemi efficienti e rodati.
(1997, il governo tecnico Maccanico mai nato e il cui unico scopo sarebbe stato questo sono una buona base di partenza).

giovedì 20 febbraio 2020

Salvador and the Anteater

Salvador Dalì and the Anteater (6th March 1971)

"The only difference between a madman and myself is that i'm not mad"
"I'm against any kind of message"
S.Dalì


mercoledì 19 febbraio 2020

Oxygene (1976)

Electronic pop music first hit,way ahead of its time.
Cover Graphic by British Artist - Michael Granger



lunedì 17 febbraio 2020

Martin Lewis


Le bellissime incisioni al chiaro di luna di Martin Lewis un'artista Americano morto sconosciuto.
E' stato insegnante d'incisioni di Edward Hopper che ha sicuramente appreso bene le lezioni sulla luce.

domenica 9 febbraio 2020

giovedì 30 gennaio 2020

L'epopea del cinema

Bellissimo documentario sulla storia della settima arte e il suo ruolo nella società.

Se ve lo state chiedendo...

  1. La prima arte – Architettura,
  2. la seconda arte – Musica,
  3. la terza arte – Pittura,
  4. la quarta arte – Scultura,
  5. la quinta arte – Poesia,
  6. la sesta arte – Danza 
  7. la settima arte – Cinema.