martedì 27 settembre 2022

Analisi del voto politico in Italia.


Analisi del voto Politico 2022:


Dal 2008, anno in cui Berlusconi è stato l'ultimo Presidente del Consiglio annunciato eletto dal popolo, gli Italiani hanno sempre votato per disperazione:

Utilizziamo un 30% generico per determinare il vincitore.

Gli Italiani hanno quindi dato il 30%, nell'ordine, a:

venerdì 23 settembre 2022

Dov'è l'Europa ?



La guerra in Europa continua e la domanda è dov'è l'Europa ? Non geograficamente ma come entità socio politica. Quale ruolo, oltre a quello del passacarte Americano, sta ricoprendo l'Europa ?

martedì 20 settembre 2022

Guerra e pace al tempo di Putin


Vorrei consigliarvi un bel libro che ho letto di recente, "Guerra e pace al tempo di Putin" scritto da Marco Bertolini e Giuseppe Ghini.

Il libro si legge molto velocemente ed è diviso in due parti. Nella prima il Gen. Bertolini (ex comandate del COVI, comando operativo vertice interforze, e della Brigata Folgore) spiega la situazione geopolitica attuale ed analizza il ruolo che l'Italia e l'Europa dovrebbero avere ma nel quale stanno fallendo miseramente.

Nella seconda parte il prof. Giuseppe Ghini (Università di Urbino) approfondisce lo sfondo culturale di Ucraina e Russia, il ruolo delle religioni e la natura Europea di entrambi i contendenti.

Per quanto riguarda la prima parte devo dire che quasi mi ha emozionato per l'esattezza con la quale il Gen. analizza lucidamente e correttamente la situazione nella quale ci troviamo. Dagli errori commessi dalla nostra classe politica in Libia nel 2011 fino a quelli commessi oggi nei confronti della Russia, con prese di posizione che chiudono ad ogni potenziale mediazione. Lasciando questo ruolo, nostro per antonomasia, alla Turchia.

Consiglio a chiunque voglia farsi una cultura geopolitica non propagandistica e capire meglio la situazione in cui ci troviamo la lettura di questo libro.

Guerra e pace al tempo di Putin

lunedì 22 agosto 2022

The turning point. Il programma globalista e la crisi economica (indotta) per i prossimi decenni.




The turning point. Il punto di svolta è il titolo scelto dalla Deloitte per promuovere nel mondo occidentale l'agenda globalista della transizione green. (La Deloitte è una delle big four aziende di consulenza del mondo per numero di dipendenti e turnover).

Questo report è importante perché chiunque andrete a votare, in Italia o altri paesi Europei o USA (salvo rivoluzioni o Donald Trump), obbedirà a quest'agenda che ha come obiettivo emissioni zero entro il 2050.

Se decideranno di non farlo verranno fatti fuori come tutti quelli che hanno espresso qualche dubbio al riguardo.

E qui il ritorno al precedente articolo (L'occidente, un'altra catastrofe ideologica) nel quale ho delineato l'approccio ideologico dell'occidente in relazione al dominio globale contro la visione realista di Russia e Cina. 

In questa ideologia liberale la rivoluzione Green è un pilastro portante. E' chiaro a tutti come il risultato finale ideale sarebbe quello di azzerare la dipendenza dai paesi che hanno le materie prime energetiche. 

E' però fondamentale ricordare che una rivoluzione green senza Cina, Russia o India significa un suicidio per l'occidente.

In cosa consiste questo report ? ve lo spiego in breve. 

sabato 16 luglio 2022

L'occidente, un'altra catastrofe ideologica.



Pensavamo le grandi ideologie fossero finite con il XX° secolo ed invece stiamo scoprendo oggi come gli AmeriKani stiano commettendo lo stesso errore fatto dai fascisti, nazisti e comunisti. 

Cercare di plasmare il mondo attraverso un'ideologia. 

sabato 9 luglio 2022

Le democrazie occidentali non sono mai state così deboli




Nonostante i continui proclami di unione le democrazie occidentali non sono mai state così deboli come in questo momento.

L'allineamento con i popoli da parte delle istituzioni non maggioritarie non è mai stato così distante ed è arrivato il momento che qualcuno corregga la barra e la direzione. Nella storia delle civiltà umane ogni qualvolta la relazione tra popolo e potere ha superato una soglia critica di distanza, come in questo caso, le conseguenze non sono mai state troppo piacevoli. 

Come da anni indico nel payoff di questo blog si corre il rischio di incappare in gravi errori e considerare movimenti strutturali come congiunturali. Proprio come accadde a Luigi XVI quando chiese ingenuamente se i moti e le insurrezioni fossero una semplice rivolta e il duca de la Rochefoucauld - Liancourt rispose "no sire, è una rivoluzione".

Alcuni esempi recenti:

domenica 3 luglio 2022

La bandiera del Caos




Lo scontro tra Russia e Ucraina non è solo un conflitto per il riordino mondiale da un sistema unipolare verso uno multipolare. E' anche uno scontro tra visioni del mondo, comunemente chiamati valori, differenti. Quelli "Vecchi" (della famiglia tradizionale) rappresentati dalla Russia e quelli "Nuovi" (identità di genere, famiglie omogenitoriali) rappresentati dai paesi anglofoni ai quali seguono, obbedendo ma non con troppo entusiasmo, le nazioni della vecchia Europa.

sabato 11 giugno 2022

Ma che Kazzo fanno gli Amerikani ?




A questo punto dopo ormai oltre 100 giorni di guerra e propaganda una domanda sorge spontanea. 

Ma che Kazzo stanno facendo gli Amerikani ? E soprattutto sperano di schiacciare la Russia e la Cina in questo modo ? Facendo abbaiare il loro cagnolino inglese e mettendo in miseria le loro già povere colonie europee ? Oppure paventando l'ipotesi di una Nato globale che includa anche il Giappone e la Corea del sud ?

sabato 12 marzo 2022

sabato 26 febbraio 2022

Una guerra folle scatenata dall'occidente

Brenno e Furio Camillo dopo il sacco di Roma del 390 a.c.


Vae Victis si diceva ai tempi dell'antica Roma, guai ai vinti. La storia la scrivono i vincitori e spesso molte delle cose che sappiamo sono frutto della loro narrativa. 

Se l'occidente uscirà vincitore da questo conflitto che ha iniziato con la Russia l'unica cronaca considerata veritiera sarà quella di un pazzo dittatore che all'improvviso ha deciso di attaccare la pacifica e democratica Ucraina. 

Oggi però quella storia la stiamo vivendo giorno per giorno e possiamo dire con certezza che le cose non sono andate in questo modo e anzi, possiamo affermare come l'occidente abbia fatto tutto il possibile affinché questa guerra fosse inevitabile.

giovedì 17 febbraio 2022

La crisi delle democrazie liberali post 2001



L'occidente è in guerra con il resto del mondo (Cina e Russia) per imporre il proprio modello "liberale" democratico dalla caduta del muro (con la Russia) e dal 2001 con la Cina (adesione della Cina al Wto).

A quanto pare sembra che in questi ultimi vent'anni siano stati i modelli politici autoritari a cambiare il nostro.

Qui sotto un elenco random di alcuni eventi che indicano la grave crisi delle democrazie occidentali e le reazioni che i popoli, più o meno consapevoli di questa lenta discesa verso sistemi autoritari, hanno preso o cercano di prendere.

domenica 6 febbraio 2022

Metamodernismo e società contemporanea.






ll termine metamodernismo, come il postmodernismo prima, è stato usato in svariati contesti. il termine era già in uso negli anni settanta da Mas'ud Zavarzedeh sull'Huffington post per descrivere la tendenza, principalmente in letteratura, del romanzo meta immaginario e quello non immaginario di muoversi oltre i canoni interpretativi del modernismo.

Ma credo che tra i tanti, l'approccio più interessante sia quello euristico di Vermuelen e Van der Akker che seguendo le orme di Jameson usano la parola Metamodernismo per descrivere una traiettoria e un cambio culturale attraverso l'espressione di Raymond William "Struttura del sentimento - Structures of feeling" (lo stesso termine utilizzato da Jameson per descrivere il postmodernismo).

giovedì 3 febbraio 2022

mercoledì 26 gennaio 2022

Giorno della memoria 2022




Per questo giorno della memoria vorrei pubblicare un passaggio tratto dalla testimonianza dell'ingegner Hermann Friedrich Graebe in merito ad una fucilazione di massa di circa cinquemila ebrei avvenuta il 5 ottobre 1942 a Dubno, In Ucraina, a opera di SS e membri della milizia (fascista) ucraina.

lunedì 24 gennaio 2022

La crisi Russo-Ucraina e l'ennesimo errore occidentale.



Negli anni passati ho scritto sulla questione Ucraina, l'espansione della Nato e l'ennesimo errore degli Usa / Ue in politica estera. 

Da decenni gli Americani, detta brutalmente, non ne azzeccano una. La lista potrebbe iniziare dalla Somalia fino all'Afghanistan passando per la Siria, Libia, Iraq e adesso anche l'Ucraina. 

Dove inizia la crisi tra Russia e Occidente sull'Ucraina ?

sabato 15 gennaio 2022

Omicron e la fine della pandemia



La variante omicron sembra segnare la fine della pandemia e la transazione ad endemia.

Il virus dopo essersi scontrato con i vaccini, per sopravvivere, ha aumentato la sua virulenza riducendo la carica virale. 

Conclusione, tutti infetti ma con sintomi via via sempre più leggeri. 

mercoledì 5 gennaio 2022

Thoughts and Tweets

How would you rate a race or species that by increasing its peace and prosperity decrease its birth rate? #Humans


- It took me years and many books to understand that for a nation state there are only two strategic geopolitical imperatives : 1) Reach regional hegemony. 2)Don't let any other, anywhere else, do it. #Geopolitics


#ElonMusk's ideas are boring and almost all part of the 50's #scifi. His ability to realize them is genius.


Vitalik Buterin's ideas are Genius. #Ethereum


L'#Autocensura è l'obiettivo finale.