lunedì 30 novembre 2015

Between Us (From new Ep by Waves)




Between Us

If you fail me now
and nothing seems to fit
If the light turns out
and nothing seems to fit
will you call me up and tell me you care
will you wake me up and tell me you're there


We can still defend
what is on between us
We can still pretend
nothing comes between us

I'm running out of time
is too late to go
i've been there a million times
but not like this before
will you call me up and move me from my pride
will you wake me up and stand right by my side

We can still defend
what is on between us
We can still pretend
nothing comes between us

(Michele Rovatti)

sabato 21 novembre 2015

Novembre

Immersi nel Golfo mistico
quando la musica era musica
e i cambiamenti della tecnica non erano
una caratteristica dell'ossessione

Il destino non è solo il frutto della nostra psicologia

La sacralità della semplicità

Come i gigli dei campi e gli uccelli nel cielo
che non pensano mai al domani

Chissà se almeno sperano
se hanno qualche alibi

Mentre i bambini d'autunno
fuori dalle scuole
Inseguono le foglie prima che arrivino a terra
le raccolgono dal vento

Restiamo in equilibrio tra la vita pensata
e quella vissuta

È possibile decidere quando essere innocenti ?
quando vivere senza sapere ?

La tua prosodia ho sempre amato

Anche se non riusciamo mai
a dire quello che vorremmo
come vorremmo
nemmeno cantando.

lunedì 16 novembre 2015

La stampa occidentale in relazione agli attentati è ridicola

Sono veramente disgustato dalla faziosità dei mass media occidentali in relazione agli attentati del tredici novembre scorso a Parigi.

L'Europa, inesistente come entità politica e militare, si sta lasciando risucchiare in una guerra santa spinta dall'estremismo Giudaico e dalle barbarie Sunnite.
Ci stiamo facendo tirare in mezzo come un branco di stupidi.

Nessun giornale nessun programma televisivo che si interroghi sugli incredibili, madornali errori di politica estera Statunitensi e non solo in Medio Oriente. Nessuno che relazioni gli avvenimenti alla grande crisi economica del 2008 che ha tolto il pane di bocca a miliardi di persone, trasformando i ricchi in straricchi, i benestanti dell'ormai defunto ceto medio in poveri e i poveri in disperati.

La finanza Ebraica che ha trascinato il mondo in bancarotta e ha ottenuto un salvataggio gratis et amore Dei a spese di milioni e milioni di persone, tutto questo è silenziosamente nascosto al grande pubblico, grande pubblico al quale viene servito solo odio.

Odio e vendetta.

E allora avanti, sterminiamole tutte quelle formiche Musulmane.

Negli ultimi due anni sono stati oltre 200.000 i morti in Siria, in Occidente le vittime degli attentati quante ?
cento, duecento ?

Ma chiaramente la vita dei Ricchi e Grassi non vale quella dei poveracci. Le loro vite sono spazzatura e non contano niente. E allora per quattro disperati che si fanno saltare in aria intensifichiamo i raid aerei e bombardiamoli di più, ad oggi sono oltre 1285 i raid condotti dai Francesi contro lo Stato Islamico.
Vedere che l'aviazione transalpina ha postato ieri sul loro canale ufficiale youtube i video dei Rafal al decollo mi ha veramente lasciato disgustato.

Cosa pensate di fare ? credete di andare ad uccidere il prossimo terrorista ?  il prossimo terrorista ora è a casa sul divano a guardare il vostro sproporzionato dispiegamento di potenza, è a casa a coltivare e accrescere il suo odio guardando i vostri programmi televisivi e leggendo i vostri articoli.
Il prossimo terrorista lo state nutrendo con cura perchè in fondo forse è questo quello che volete o forse siete solo veramente ignoranti.

Avanti con il populismo e i precetti dell'odio su odio, cosa credete che gli Ebrei siano moderati ? credete che gli Ebrei accetteranno mai una coesistenza pacifica ?
I cinque libri dei Maccabei ci hanno dato abbastanza prove del loro integralismo, unica via ed eguale ad ogni credo senza discriminazione alcuna.

Perché la propaganda non conosce la tolleranza, l'efficacia della propaganda risiede proprio nell'intransigenza.

Vi sbagliate, gil Ebrei sono solo molto più intelligenti e potenti di quei poveracci.
Ma il loro estremismo ed integralismo è identico.

Cari "giornalisti" siete voi il vero braccio armato del terrorismo, voi e le vostre continue overdosi di odio e paura che somministrate in abbondanza ogni giorno che passa.

O forse siete solo piccoli uomini tutta casa e famiglia, dovete difendere il vostro posto di lavoro e allora guai a criticare la linea del vostro editore giudeo.

Quella che avete intrapreso non è la lunga e irta strada per la pace, il difficile cammino dei giusti, quella che state percorrendo è un'autostrada senza traffico per la guerra, la strada più facile.

domenica 15 novembre 2015

Our Lives (From new Ep by Waves)



Our Lives

I can see you through
i know they won't do 
the things i do
i do to you
you are looking for the love of your life
the one who won't hesitate
the one who won't wait

In all our lives they won't feel a thing

Hold on the night is young
in the citylight
and in my time
i will be told a thing or two about you
you are looking for the love of your life
the one who won't hesitate
the one who won't wait

In all our lives the won't feel 
too close to me too close to be

No more words, no more nonsense words

(Michele Rovatti)


sabato 14 novembre 2015

13-11-2015 Riflessioni

In viaggio, di seguito alcune riflessioni.

Dio ?

Una organizzazione che cerca di redimere la paura intrinseca nell'uomo attraverso la profusione di speranza.
Queste organizzazioni finiscono poi col trasformarsi in strutture di potere.

venerdì 6 novembre 2015

Vatileaks ?

Qualcuno ancora si scandalizza per le fughe di notizie dal Vaticano ?

Evidentemente si, ci sono ancora molti ingenui fedeli che sognano una chiesa fatta da uomini illuminati ad immagine e somaglianza del figlio di Dio, perchè come ben sapete non è Cristo ad essere simile a noi, altrimenti sarebbe un dozzinale bugiardo condannato a vivere in una contraddizione continua, ma sono alcuni di noi che credono di poter essere simili a Lui o a qualunque sia l'interpretazione che gli viene attribuita.

Fin dal principio la Chiesa, questa istituzone che ha picconato e raccattato lo scettro dell'Impero Romano, è stata divisa tra Evangelici e Monarchici, i primi con il compito di riempire le piazze e il cuore della povera gente cercando di ricreare lo stesso spirito presente nel Vangelo secondo Matteo quando descrive la vita di un Dio tra gli uomini, i secondi con il compito di accrescere e solidificare la struttura del potere, allargare i confini dell'impero e commissionare capolavori come fece Giulio II con Michelangelo e gli affreschi nella Cappella Sistina.

E allora cosa si aspettano i fedeli ? che la Chiesa si spogli di tutti gli agi terreni ? che i suoi Ministri non commettano qualche leggerezza e non si facciano tentare dal potere ?

Ed è qui che mostrate tutti i vostri limiti, Voi fedeli, poveri straccioni di spirito e denaro, la vostra fede non sarebbe così profonda se ogni volta che vi inginocchiate dinanzi ad altari fatti di legno, oro, pietre e smalti non vedeste così chiaramente i segni dell'unico vostro vero Dio spendibile e accettato in tutti i migliori negozi. Voi che andate in chiesa perchè così fa anche il signorotto di paese, per sedervi vicino a lui ed entrare nelle sue grazie, per migliorare il vostro stato sociale ripulendo i vostri meschini pensieri materiali con la scusa della fede interiore, della speranza, il vostro migliore alibi contro la paura terrena.

Se la Chiesa non avesse accumulato così tante ricchezze e commissionato così tanta incredibile arte e cultura non ci sarebbero così tante pecore nel gregge.

I fedeli, di qualsiasi fede, possono essere leoni rivoluzionari come Tibia Perpetua che a ventidue anni, sotto l'impero di Settimio Severo, si è fatta uccidere piuttosto che astenersi dal dichiarare la propria fede a Cristo quando nessuno era Cristiano, o possono essere pecore.

Come Voi.

Voi che ora spettegolate al bar e dal parrucchiere gli ultimi gossip quando sapete bene che in fondo il protagonista di cui vi interessa leggere non è un errore umano o divino, ma solo il numero alla fine della fattura.

mercoledì 4 novembre 2015

VI

Come un bimbo che non trova più il suo gioco
e senza nemmeno cercarlo
si dispera
di una disperazione così profonda
da far credere imminente
la fine del suo mondo

La vita è una lezione bruscamente interrotta
il tempo il suo silenzioso
misterioso maestro

In un deserto rosa come le sabbie del Sudan
o le straordinarie fioriture di Atacama
nell'inquietudine dell'incomprensione
non mi resta altro

Beata voluttà
cercata in ogni dove
immaginata in ogni come